Quel «diavolo» di Basquiat

Nato a New York negli anni ’60, il pittore haitiano Jean Michel Basquiat riflette nelle sue opere soprattutto la condizione della comunità africana. Le figure sono semplici e stilizzate, le parole dei personaggi, spesso cancellate o lasciate a metà, irrompono sulla tela come parte integrante di essa. Lo stesso Basquiat afferma: “cancello le parole, in modo che le si possano notare – il fatto che siano oscure spinge a volerle leggere ancora di più”.

 

Basquiat, che da giovanissimo aspirava a diventare un cartoonist,è figlio di una generazione nutrita dalle immagini dei cartoon televisivi e dei comic books. In Pyro, opera più famosa e molto complessa, il riferimento è a un personaggio dei fumetti pubblicato dalla Marvel Comics nel 1981. Il vero nome di Pyro è St. John Allerdyce, ex scrittore mediocre e insoddisfatto che diventa un criminale e alla fine si riscatta al prezzo della vita. Basquiat è interessato alla sua figura, che incarna quella del super eroe negativo che infrange le regole. Nella sua opera Pyro non è più biondo con gli occhi azzurri, viene piuttosto rappresentato come un essere nero, avvolto da una misteriosa aura divina, con un’espressione terrificante e in una posa scimmiesca, primitiva. Intorno a esso figure nere popolano un immaginario ricco di oggetti tribali e primitivi. Le braccia alzate di Pyro danno alla tela un senso di ascensione, rafforzato dalle architetture verticali dei grattacieli e dalla presenza di un missile e di una navicella spaziale pronta per essere lanciata nello spazio.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Le foto sono state scattate personalmente durante una mostra di Basquiat presso il Mudec di Milano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...